Emorroidi sanguinanti: ecco cosa fare

Emorroidi sanguinanti: ecco cosa fare

Scopri la cura definitiva per le Emorroidi! Sollievo dal dolore garantito in 48 ore!

Emorroidi sanguinanti: ecco cosa fareSanguinamento emorroidi sono uno dei tipi di emorroidi più dolorosi e soprattutto il tipo di emorroidi più terribile per chi ha a che fare con questo tipo di patologia, è perché vedere il sangue gocciolare fa paura a chiunque ne soffra, soprattutto la prima volta che accade. Nonostante questo, ben sapendo che in realtà questo tipo di emorroidi non è affatto pericoloso e l’impressione che essi causano non è accompagnato da possibili conseguenze gravi, anche se si deve agire in fretta per evitare che la situazione potrebbe peggiorare.

In questo caso è necessario agire in fretta con uscite di emergenza immediati per cercare di bloccare l’emorragia e cercare di lenire il dolore: è ovvio che si devono comportarsi in modo leggermente diverso rispetto a quello che avviene in tutti gli altri casi di emorroidi. Inoltre il sangue molto spesso le emorroidi esterne e meno interni.

è molto importante distinguere le emorroidi sanguinanti rispetto alle ragadi anali che necessitano di differenti metodi per bloccare il sanguinamento e per cui bisogna contattare immediatamente il medico: le emorroidi si presentano con un colore rosso vivo, se è diverso è un crack o di altre patologie.

In caso di emorroidi sanguinanti, il consiglio migliore e accessibile a tutti è rappresentato dal ghiaccio. Bisogna mettere il ghiaccio in un impacco e quindi applicare direttamente sulla zona interessata dalla patologia: è in grado di bloccare l’emorragia, la creazione di un coagulo. In alternativa l’effetto può riempire una bacinella o bidet con ghiaccio e acqua ghiacciata e sedervisi facendo in modo che il ghiaccio e l’acqua, vanno direttamente a contatto con l’ano e la zona di sanguinamento.

Scopri la cura definitiva per le Emorroidi! Sollievo dal dolore garantito in 48 ore!

Se sanguinare, d’altra parte le emorroidi interne molti consigliano il trattamento inverso. Bisogno di riempire la vasca con acqua calda e immergersi facendo la cura che anche nella zona rettale spedito: in questo modo si avrà un sollievo immediato e sanguinamento diminuirà gradualmente.

Come risolvere applicare con bagni, che sia calda o un gelato bere un farmaco molto semplice da realizzare a base di limone: basta far bollire la buccia di limone in acqua, lasciare sparare, uccidere e poi bere 3 volte al giorno.

per quanto riguarda i farmaci, tuttavia, in questi casi è possibile utilizzare la schiuma, supposte pillole o creme. Di solito per il trattamento vengono utilizzate le creme a base di cortisone e anestetici locali. Con i farmaci, infatti, sta cercando di attenuare il dolore e curare i sintomi. Tra i farmaci più venduti in questi casi, si Proctolin, Emorril e il Doloproct.

Altri farmaci utilizzati in caso di emorroidi sanguinamento, e quelli con l’aggiunta di sostanze azione vasculo trofica, disinfettanti e lubrificazione, come Proctosoll.

Questi farmaci sono in libera vendita, ma è bene consultare il proprio medico prima di prendere qualsiasi tipo di medicina e soprattutto evitarne l’assunzione in gravidanza. Anche se le emorroidi sanguinanti, come abbiamo anticipato all’inizio dell’articolo, non rappresentano un grave, problema, si dovrebbe sempre contattare il suo medico curante che conosce tutta la storia della malattia e può darvi istruzioni per curare le emorroidi sanguinanti più efficaci.